Segreti di famiglia

Perché tante donne non denunciano le violenze e i maltrattamenti che subiscono? A questa domanda cercheranno di rispondere le persone esperte inserite dall’Associazione Donne al Traguardo nel programma del convegno che si svolgerà a Cagliari giovedì 14 Novembre alle ore 17,30 nella sala convegni della Fondazione di Sardegna, in via San Salvatore da Horta 2.

Sul tema “Segreti di famiglia – Perché le donne non denunciano; Strumenti e strategie di autodifesa” interverranno Valentina Cherchi, avvocato, Angela Quaquero, psicologa psicoterapeuta, Catia Paganelli, primo dirigente Polizia di Stato, Giovanni La Rocca, magistrato tribunale dei Minori, Claudia Tomasi, psicologa psicoterapeuta. Al termine dei lavori, la coordinatrice del Centro Antiviolenza Donne al Traguardo Alessandra Schirru illustrerà i dati sulle attività svolte nell’anno che sta per concludersi.

In Sardegna, come ovunque, la violenza sulle donne avviene soprattutto in famiglia o, comunque, all’interno delle relazioni affettive. Da qui la difficoltà delle vittime a denunciare o allontanarsi immediatamente da chi usa loro violenza, maltrattamento o abuso.

Il convegno si svolge nell’ambito delle iniziative per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Grendi per noi!

 

Grendi per Noi
Cena di beneficienza
Un centro polivalente per l’accoglienza e il sostegno delle persone in difficoltà diverrà presto operativo a Cagliari su iniziativa dell’Associazione Donne al Traguardo.
A sostegno dell’iniziativa, l’impresa di spedizioni Grendi organizza nel suo stabilimento del porto canale una gustosa cena porcetto il cui intero ricavato verrà dedicato all’iniziativa… Siete tutti invitati!
Per le prevendite della serata potete inviare un messaggio alla nostra pagina o contattare il numero 3487241225.
Le prevendite saranno inoltre disponibili:
– nella segreteria di via Monsignor Piovella 26 (ex scuola Emilio Lussu – secondo piano dello stabile) a Cagliari dal lunedi al venerdì dalle 16 alle 18
– Nel ristorante Vai che ce n’è in viale Trieste 24 a Cagliari dalle ore 20 alle 22 tutte le sere.

Menù
Antipasti
Taglieri di salumi e formaggi
Primo
Malloreddusu alla campidanese
Contorno
Pinzimonio di verdure
Secondo
Porcetto arrosto
Dessert
Dolce della casa

Bevande: Acqua, Vino, bibite, caffè e Mirto

Offerta minima 35 Euro
Vi aspettiamo! ♥

 

Corsi e laboratori 2019-2020

Ecco il calendario dei nostri corsi e laboratori 2019-2020
Lunedì ore 18 Corso di cucina italiana e sarda –
Inizio 04.11.19
Martedì ore 18 Corso di inglese base – Inizio 05.11.19
Martedì ore 19.15 Corso di Yoga – Inizio 05.11.19
Mercoledì ore 16.00 Pittura su Tessuto – Inizio 06.11.19
Mercoledì ore 17.30 Scrittura Creativa – Inizio 06.11.19
Mercoledì ore 17.30 Laboratorio di Cucina e Cosmesi naturale – Inizio 06.11.19
Mercoledì ore 18.00 Cucito base – Inizio 06.11.19
Venerdì ore 16.00 Incontro con i Grandi (Letteratura ed arte) – Inizio 08.11.19
Venerdì ore 16.00 Smettere di fumare – Inizio 08.11.19
Venerdì ore 18.00 Laboratorio di informatica di base – Inizio 08.11.19
Meditazione Religiosa (il giorno e l’orario sarà stabilito in base alle adesioni)
Per info messaggio in privato o mail donnealtraguardo@hotmail.com o al 3487241225

 

Apertura anno sociale e presentazione corsi 2019-2020

Apertura anno sociale Donne al Traguardo
Giovedì 17 Ottobre alle ore 17,15 nella sede di Cagliari (Via Monsignor Piovella 26), l’associazione Donne al Traguardo inaugurerà il nuovo anno sociale con la presentazione delle nuove iniziative di solidarietà e dei laboratori amatoriali in varie discipline che prenderanno l’avvio nelle prossime settimane.
Sul fronte del sostegno dei bisogni primari, è attivo un centro di ascolto per il superamento della povertà, l’orientamento per l’occupazione e le soluzioni abitative, la raccolta e distribuzione di viveri, vestiario e attrezzature per l’infanzia e per la casa, l’inserimento in accoglienza per le donne in situazioni di emergenza.
Le attività di aggregazione prevedono laboratori di pittura su tessuto, restauro creativo, decorazioni e oggettistica natalizia, cucina sarda e italiana, scrittura creativa, informatica di base, taglio e cucito, trucco e confezione di prodotti di cosmesi naturale, lingua inglese, informatica avanzata e tanti altri.
Tutte le attività e i laboratori sono aperti a uomini e donne di qualsiasi età fino ad esaurimento posti. Informazioni al tel. 0707562265 e iscrizioni nella sede di via Monsignor Piovella 26 (secondo piano scuola Emilio Lussu) tutti i pomeriggi o per mail all’indirizzo donnealtraguardo@hotmail.com.

Programma:

ore 17,15 – apertura anno sociale e saluti della presidente Silvana Migoni

ore 18,00 – presentazione dei corsi e laboratori a cura degli insegnanti (cucito base-inglese-decorazioni natalizie-orto e giardino-informatica di base- make-up e cosmesi naturale-cucina italiana e sarda-scrittura creativa-restauro creativo-pittura su tessuto)

Ingresso libero.
Vi aspettiamo dalle ore 17.00!!

Sotto il parapà

 

 

 

Progetto Sotto il Parapà sostenuto dalla Fondazione di Sardegna

Un’accoglienza per uomini senza dimora. Da non crederci, dopo quasi vent’anni trascorsi badando esclusivamente al disagio femminile. Eppure la nostra storia ci ha portato a incrociare le vicende di Giuseppe, Mario, Ignazio, Roberto e tanti altri uomini e a farcene carico senza troppi “se” e “ma”. Tutti loro, assieme a tanti altri, si trovavano chi da tre, chi da cinque e perfino 10 anni, in una casa di accoglienza per uomini gestita da un’altra associazione e che, da un giorno all’altro, ci venne affidata dal Comune prima della sua definitiva chiusura.

In quello stesso periodo, grazie alla donazione di un privato, stavamo aprendo una nuova accoglienza per donne e bambini in difficoltà, perciò ci siamo chiesti se avremmo potuto destinare ad un altro tipo di utenza la vecchia casa delle donne.

Con un gesto d’impeto, un’apertura del cuore, abbiamo proposto a quattro di questi senzatetto di trasferirsi nella nostra casa.

Sin dai primi giorni Giuseppe, Mario, Ignazio e Roberto si sono detti entusiasti della nostra proposta e della casa che gli affidavamo. Non è una reggia, naturalmente, ma una modesta casa campidanese in un grosso centro dell’hinterland di Cagliari. Le camere, una a fianco all’altra, si affacciano su un loggiato chiuso a vetri, poi ci sono due bagni, la cucinotta, la stanza da pranzo col camino, un piccolo giardino con qualche albero da frutto e un francobollo di terra incolta.

L’associazione Donne al Traguardo ha cominciato così questa strana avventura, col fermo proposito  di lavorare per consentire a Giuseppe, Mario, Ignazio e Roberto di riacquistare l’autostima perduta in anni di assistenzialismo e inclusione sociale, insomma i requisiti minimi indispensabili per una ripartenza. Abbiamo cominciato proponendo un regolamento interno per una serena convivenza e una riunione di verifica settimanale. Ovviamente, la casa è autogestita, quindi bisognava organizzare turni di pulizia, di utilizzo degli spazi e delle attrezzature comuni. Sempre nelle battute iniziali abbiamo fornito un po’ di piantine proponendo la sistemazione di un orto nel piccolo spazio verde abbandonato.

Sotto il profilo gestionale all’inizio non sono mancate le difficoltà, soprattutto per il confezionamento dei pasti. Erano abituati a mangiare alla mensa Caritas e, quindi, l’opportunità di cucinare costituiva una gran bella novità, ma anche un motivo di conflitto. Il problema è stato affrontato piu’ volte e infine si è giunti a una composizione pacifica della questione. Nessun problema invece per le pulizie: la casa e le camere sono sempre in ordine e pulite e i nuovi ospiti si sono attivati per alcune piccole riparazioni.

Le riunioni settimanali ci hanno consentito di conoscere meglio i nostri ospiti che di giorno in giorno, giunti con visi grigi e stanchi, cambiavano sensibilmente illuminandosi di sorrisi.

E’ stato così che abbiamo scoperto molto di loro. Giuseppe e Mario scrivevano da sempre bellissime poesie, Roberto è un esperto manutentore, mentre Ignazio, beh Ignazio è bravo in ogni cosa che fa.

Lui e Mario sono appassionati di giardinaggio, quindi in poco tempo hanno trasformato il giardino in un orto lussureggiante: verze, cavoli, lattughe, patate, ceci, aromatiche e tanto altro di cui vanno fierissimi e che, ovviamente, cucinano con grande soddisfazione.

Per quanto riguarda l’inclusione sociale, abbiamo attivato una sinergia con il locale circolo di Legambiente che li ha coinvolti  in diverse manifestazioni ed eventi organizzati anche con le scuole. Lo stesso circolo ha attivito un servizio di prestito librario per il quale Ignazio ha dato la propria disponibilità. Sempre a Ignazio, che ha cominciato a fare volontariato anche dai Vincenziani,  abbiamo proposto un lavoro di cura di un anziano disabile, in modo da integrare il reddito di cittadinanza. Recentemente Giuseppe ha partecipato a un reading di poesia con grandissima soddisfazione sua e di quanti lo hanno ascoltato. Bisogna dire che tutti e quattro gli ospiti, non avevano mai abitato in questa cittadina e quindi hanno potuto superare con maggiore facilità il disagio psicologico di chi si trova talmente ai margini da sentirsi totalmente improponibile ed escluso dal vivere sociale. Il recupero dell’autostima gli consente di essere a loro volta accoglienti e generosi nella consapevolezza di essere accolti e condivisi nei bisogni, ma anche nelle relazioni di amicizia con l’associazione.

Ecco, la ripresa dell’entusiasmo, il ritorno alla vita attiva, mediante piccole cose è ciò che ci incoraggia a proseguire e migliorare il nostro modo di accogliere che non assiste, ma condivide il bisogno a cominciare da un’amicizia.

Silvana Migoni

Presidente Associazione Donne al Traguardo – Cagliari

Progetto sotto il Parapà sostenuto dalla Fondazione di Sardegna

 

Progetto Sotto il Parapà

Il Progetto fortemente voluto e finanziato dalla Fondazione di Sardegna ha offerto servizi integrati alle donne e agli uomini senza fissa dimora, a forte disagio sociale e in situazioni di estrema povertà, comprendenti la pronta accoglienza in emergenza, la seconda accoglienza all’interno di convivenze in parziale autonomia, fornitura di beni di prima necessità quali viveri, vestiario, attrezzature per l’infanzia, suppellettili, sostegno e tutoraggio per un orientamento lavorativo e abitativo mediante tutoraggio. E’ stato altresì incoraggiato, allo scopo di combattere la solitudine e l’isolamento sociale, l’inserimento in contesti amicali consentendo l’accesso libero e gratuito a corsi e laboratori in varie discipline (cucina, cucito, lingue straniere, pittura, informatica di base, Yoga, danza, scrittura ed altri) che si svolgono nella sede sociale dell’associazione.

Il progetto ha avuto quale obiettivo primario, in sinergia con gli enti locali e altre istituzioni territoriali (ASL, Forze dell’Ordine)  la presa in carico delle persone in stato di grave esclusione sociale e privi di dimora.

Le attivitàò son state incentrate sull’accoglienza notturna di donne, bambini, uomini  privi di soluzioni abitative e animali al seguito non tralasciando i tentativi volti all’inserimento lavorativo, al superamento di stati di solitudine ed esclusione sociale e al superamento di criticità quali fornitura di viveri, vestiario e attrezzature per l’infanzia oltre che l’accompagnamento ai servizi sociali per

Allo scopo di migliorare la convivenza degli ospiti, si conducono settimanalmente incontri di ascolto ed elaborazione, mentre localmente si favorisce l’inserimento sociale col coinvolgimento di altre realtà associative esistenti. I risultati progettuali sono andati oltre le aspettative in entrambe le accoglienze; sono stati ospitati n. 11 uomini e 2 animali (contro i 6 uomini preventivati), mentre sono state ospitate 13 donne, 4 bambini e 6 animali (contro le otto donne preventivate). In entrambi le accoglienze è stata eseguita un’attività di monitoraggio al fine di garantire la qualità del progetto modificando in corso d’opera alcune criticità emerse, potenziando i processi di crescita e di autonomia delle capacità relazionali, di socializzazione e potenziamento del lavoro di rete.

 

Lotteria uniti contro la violenza 2019 – numeri estratti

Festa della Donna – 8 Marzo 2019
Lotteria Uniti contro la Violenza
Associazione Donne al Traguardo Onlus
 
1° WEEK END IN UNA LOCALITA EUROPEA biglietto n. 1702
 
2° NOTTE CON PERCORSO SPA PER DUE PERSONE Biglietto n. 0825
 
3° CENA PER DUE CON APERITIVO DI BENVENUTO,ANTIPASTI GRIGLIATA MISTA ,CONTORNO,DOLCE,CAFFE E AMARO offerto da Vai che ce n’è Viale Trieste 24
Biglietto n. 1464
 
4° I SARTI DEL VIAGGIO
Soggiorno di due notti per due persone in una città Italiana : Siracusa, Milano, Torino o Pisa
Biglietto n. 0722/A
 
Ottica 4 EYES
Occhiale da sole ray ban
Biglietto n. 0531
 
6° Sabina Scattu Una stola impreziosita con ricamo a mano
Biglietto n.0674/A
Recut Parrucchieri
Buono per taglio, piega e colore
Biglietto n.1479
 
Pacini Rais
CESTO DI DOLCEZZE
Biglietto n.0361/A
 
Vai che ce n’è Viale Trieste 24
BUONO PER CENA PER DUE TAGLIERE. BISTECCA, SORBETTO, CAFFE E AMARO
Biglietto n.1468
10°
Libreria Miele Amaro Cagliari
BUONO 50 Euro
Biglietto n.1725
11° Taccas (Cagliari)
BUONO PER TAGLIERE E CALICE DI VINO PER 2 PERSONE
Biglietto n.0639/A
 
12° TuttiBelli Centro Estetico PIRRI
Buono per une prestazione di un valore di 40 euro
Biglietto n.0721/A
 
13° Street School palestra di danza sportiva e fitness
1 lezione di danza privata di danza del ventre
Biglietto n.0920
 
14° Narciso Parrucchieri Cagliari di Andrea Demontis
Buono per taglio piega donna
Biglietto n.0981/A
 
15° Val.dy cash & carry
Un set di calligrafia
Biglietto n.0652/A
 
16° Tandoori Angioy
BUONO PER UNA CENA PER DUE PERSONE
Biglietto n.0442/A
 
17° TuttiBelli Centro Estetico PIRRI
Buono per une prestazione di un valore di 40 euro
Biglietto n.0559/A
 
18° Associazione Donne al Traguardo Onlus
LIBRO : 17 a edizione di Storie di Ordinaria Resistenza Femminile + 1 MESE DI CORSO DI CUCINA
Biglietto n.0966/A
 
19°DE SANTIS DI ORISTANO
LOTTO PRODOTTI TUPPERWARE
Biglietto n.1713
 
20° Enoteca Lancillotto
MAGNUM DI SPUMANTE
Biglietto n.0804
 
21° @THE BLADES STUDIO
GIFT CARD PER UN TAGLIO E MESSA IN PIEGA
Biglietto n.0678/A
 
22° Viola Mavi
Bijou
Biglietto n.803
23° Dettori Cartolibreria
SET LIBRI
Biglietto n.1112
 
24° Pizzeria Vai Che Ce N’e’ Via Milano
BUONO PIZZA PER 2
Biglietto n.1465
 
25° L’ARCA FASHION
Collana
Biglietto n.1606
 
26° Lightcagliari Solarium-Estetica
BUONO PER UN TRATTAMENTO ESTETICO A SCELTA
Biglietto n.0389/A
 
27° Sgaravatti Garden Center (Cagliari)
COMPOSIZIONE
Biglietto n.1721
 
28° Centro Benessere Ester Beauty
IDROMASSAGIO PER 2 CON TISANA
Biglietto n.0634/A
 
29° TUPPERWARE CONCESSIONE DE SANTIS DI ORISTANO
LOTTO PRODOTTI TUPPERWARE
Biglietto n.0579/A
 
30 Lightcagliari Solarium-Estetica
BUONO PER UN TRATTAMENTO ESTETICO A SCELTA
Biglietto n.0845
 
31° Io Bio del Corso Vittorio Emanuele eco-bio profumeria
CREMA CORPO E CREMA VISO STRUCCANTE
Biglietto n.0742/A
 
32°CARTOLIBRERIA DETTORI COLLU
SET LIBRI
Biglietto n.0446/A
33°ASSOCIAZIONE DONNE AL TRAGUARDO
LIBRO : 17 a edizione di Storie di Ordinaria Resistenza Femminile + SAPONETA BIO A L OLIO D OLIVA + 1 MESE DI CORSO DI CUCINA
Biglietto n.0373/A
 
34° Equivalenza Cagliari – Via Garibaldi 8
SET COSMETICI
Biglietto n.1730
 
35°SGARAVATTI
COMPOSIZIONE
Biglietto n.0808
 
36° Vanità Intimo e Oltre
PANTOFOLE
Biglietto n.0653/A
 
37° Equivalenza Cagliari – Via Garibaldi 8
SET COSMETICI
Biglietto n.0812
 
38° Viola Mavi
Bijou
Biglietto n.0819
 
39°ASSOCIAZIONE DONNE AL TRAGUARDO
LIBRO : 17 a edizione di Storie di Ordinaria Resistenza Femminile + 1 MESE DI CORSO DI CUCINA
Biglietto n.572/A
 
40°CARTOLIBRERIA DETTORI COLLU
SET LIBRI
Biglietto n.0750/A
41°MUSH
BUONO 25 EURO
Biglietto n.1451
 
42° Vai che ce n’è Viale Trieste 24
1,5 L DI BIRRA
Biglietto n.0684/A
 
43° TUPPERWARE CONCESSIONE DE SANTIS DI ORISTANO
LOTTO PRODOTTI TUPPERWARE
Biglietto n.1115
 
44° Equivalenza Cagliari – Via Garibaldi 8
SET COSMETICI
Biglietto n.0666/A
 
45° BIANCO
TOTE BAG CREATRICE CAGLIARITANA
Biglietto n.0436/A
 
46° GUMMY
BOUQUET DI CARAMELLE
Biglietto n.0749/A
 
47° Farmacia Schlich 1890
UN CONTENITORE
Biglietto n.1103
48° PANIFICIO GRAN SOLE
COLOMBA
Biglietto n.0820
49°CARTOLIBRERIA DETTORI COLLU
SET LIBRI
Biglietto n.1608
 
50°ASSOCIAZIONE DONNE AL TRAGUARDO
LIBRO : 17 a edizione di Storie di Ordinaria Resistenza Femminile ° 1 MESE DI CORSO DI CUCINA
Biglietto n.0371/A
 
51°GUMMY
BOUQUET DI CARAMELLE
Biglietto n.0626/A
 
52°PANIFICIO GRAN SOLE
COLOMBA
Biglietto n.1499
53° Vai che ce n’è Viale Trieste 24
1,5 L DI BIRRA
Biglietto n.N 1490
Info allo 0702080137

Festa della donna 2019 – Uniti contro la violenza

La serata si terrà venerdì 8 Marzo 2019 a partire dalle ore 18 nel locale Vai che ce n’è in viale Trieste 24 a Cagliari.
La serata Uniti contro la violenza (giunta alla terza edizione) è stata ideata dall’Associazione Donne al Traguardo per celebrare la giornata della Donna e sostenere le importanti iniziative sociali che fin dal 2001 vengono portate avanti nel territorio Sardo.

La Festa prenderà il via alle ore 18 con il giropizza ( l’accesso al giropizza avrà un costo di 10 euro con 2 consumazione ) durante il quale verranno estratti i numeri vincenti (più di 40 premi in palio).
Dalle 20.30 terminato il giropizza si potrà cenare con il menù alla carta di Vai che ce n’è Viale Trieste 24.
Il ricavato del giropizza e della lotteria servirà a sostenere i progetti per le donne e i bambini in difficoltà aiutati dell’associazione.
Prenotazioni per il giropizza solidale dalle ore 18.00 alle 20.30
o per la cena alla carta dalle ore 20.45 alle 00.30
+39 392 02 00 531 / 070 20 47 650
Sarà possibile acquistare i biglietti della lotteria direttamente al locale in viale Trieste 24 a Cagliari oppure nella sede dell’ associazione in via Monsignor Piovella 26 a Cagliari (070 7562265).

Programma della serata:
Ore 18.00 – 20.30 Giropizza con estrazione numeri vincenti
Ore 20.30 – 00.30 Cena alla carta con il menu del ristorante
Ore 23.30 – 2.30 Dj set

L’Associazione Donne al Traguardo Onlus che fin dal 2001 è schierata al fianco del mondo femminile gestendo 2 Centri Antiviolenza, diverse Case rifugio, un centro di aggregazione e diverse accoglienze a sostegno di donne, bambini e uomini in stato di estrema indigenza.
L’iniziativa, all’insegna della compagnia e del sano divertimento (lotteria solidale, convivialità e dj set musicale), vedrà pure un richiamo alla sensibilizzazione e alla solidarietà nei confronti delle donne e dei bambini meno fortunati

Vi aspettiamo! 😊🎉🍕🍻🥂🍷

Oneri informativi aiuti ricevuti dalle Pa 2018

Annualità 2018

Comune di Cagliari :

Centro Antiviolenza : 15.683,82 18.01.18 ; 6.500,00 25.05.18 ; 4.518,22 16.07.18 ; 1.000,00 09.10.18

Casa Rifugio Antiviolenza : 43.602,37 19.01.18 ;  19.000,00 29.05.18 ; 42.743,78 04.07.18 ; 10.155,84 05.10.18

Deistituzionalizzazione 2 Madri e 3 bambini 5.000,00 18.01.18

Progetto Cultura 15 anni associativi: 1.042,32

Sant’Ignazio Uomini senza fissa dimora: 1.000,00 24.04.19 ; 9.002,00 24.04.19 ; 10.002,00 24.04.19

Sant’Ignazio Donne senza fissa dimora: 4.654,22 25.05.19;

 

Comune di Sant’Antioco :

Sportello antiviolenza: 3840,00 02.02.18 ; 6.000,00 15.05.19 ; 2.000,00 16.10.18 ; 1.000,00 ;

 

Comune di Gonnesa

Progetto prevenzione violenza: 2.000,00 08.06.18 ; 1.500,00 06.12.18 ;

 

Statale:

5 per Mille : 1.189,61 16.08.18 ;

Presidenza del Consiglio dei Ministri progetto potenziamento Centro antiviolenza : 58.326,23 10.12.18 ;

 

Regione Sardegna:

progetto Sas scuole: 23.757,79 19.12.18 ;

Donna al Traguardo dell’anno 2019

Si  chiama Sabina Scattu e abita a Capoterra la vincitrice della diciassettesima edizione del concorso Donna al Traguardo dell’Anno. La storia è stata scritta e presentata dal suo compagno di vita, Luca Fiscariello, e racconta come l’impegno e lo studio siano insostituibili alleati per realizzare i propri sogni. Ragioniera per forza e artista per vocazione, Sabina Scattu è riuscita nell’intento di acquisire le tecniche del ricamo tradizionale e di trasmetterle ad altre donne organizzando corsi speciali.

Con la donazione di uno stabile da destinare ad accoglienza per le donne e i bambini in difficoltà, Maria Rosa Murgia di Cagliari si è aggiudicata invece il Premio Sorellanza, giunto alla nona edizione. La casa, gestita dall’associazione Donne al Traguardo, è in funzione da qualche mese ed ospita già quattro donne e due bambini.

Per la sezione del concorso dedicata ai migliori scrittori, la giuria ha assegnato due premi a pari merito. Il primo è andato a Ilaria Muggianu Scano di Cagliari che ha raccontato le vicissitudini di Filomena Secci di Roma, riuscita a diventare puericultrice dei figli dei vip dopo essersi affrancata dal ruolo di servetta. Il secondo è stato assegnato alla protagonista di una cruda storia di soprusi e violenze superati con l’aiuto di un’amica e col sostegno del Centro Antiviolenza.

Dopo aver dato lettura di una sintesi delle storie vincitrici davanti a una gremita sala conferenze della Fondazione di Sardegna, la giuria dell’Associazione Donne al Traguardo ha quindi assegnato menzioni speciali a Francesca Mariagrazia Poma di Muravera, Federica Pilia di Seneghe, Pina Soddu di Cagliari, Sara Milia di Muravera, Enza Drago di Dolianova

Lo staff del Centro Antiviolenza ha assegnato a Lucia Lanza di Assemini una segnalazione speciale per una storia di atti persecutori compiuti da un estraneo travestito da amico generoso.

La consegna dei premi è stata preceduta dalla commemorazione di Monica Carboni, una socia delle Donne al Traguardo recentemente scomparsa alla quale il premio è stato dedicato.

“Anche quest’anno –ha sottolineato la presidente Silvana Migoni- siamo riuscite a restituire un poco di visibilità al valore spesso dimenticato delle donne che rappresentano uno dei motori della vita sociale, con ciò che hanno di positivo, di buono e a volte di eroico in modo commovente”.

Al termine delle premiazioni è stato presentato il nuovo volume delle Storie di ordinaria resistenza femminile che pubblica anno per anno una selezione dei racconti in concorso. Il volume è disponibile nella sede sociale di Donne al Traguardo in via Monsignor Piovella 26 a Cagliari. Info al tel. 0707562265.

Con preghiera di cortese diffusione